Pesche Dolci

Ieri sera sono stata invitata a cena fuori e come sempre ho l’abitudine di portare alle amiche presenti una piccola confezione di dolci. Questa volta ho pensato di fare dei biscotti ripieni che da noi si chiamano “Pesche“: si possono preparare anche il giorno prima, anzi sono più buone e, se farcite con marmellata o con la famosa cioccolata spalmabile, reggono perfettamente anche fuori dal frigo per qualche giorno.

Sono molto diffuse in tutta l”Emilia Romagna, fatte con la pasta della ciambella, sono due mezze sfere leggermente scavate all’interno nella parte piatta, poi farcite con marmellata, cioccolata o crema, unite insieme a formare la pesca, quindi passate nell’alchermes e infine nello zucchero semolato per dare il colore e la superficie pelosa del frutto.

Io le faccio con una pasta ciambella paragonabile a quella che utilizzo per le raviole, sono simili a queste nel sapore, ma più accativanti nella presentazione, più ricche di liquore e quindi ancora più morbide. Le pesche sono buone tutto l’anno, ma sono perfette nella stagione primaverile. Guarnitele con foglie fresche di pesco oppure foglie di limone, ma va bene anche una fogliolina di menta, insomma qualcosa che dia una nota cromatica verde che contrasta con il rosso dell’alchermes.

pesche dolci_20190504_115303

Ingredienti:

  • 500g farina
  • 175g burro
  • 200g zucchero
  • 2 uova
  • 30g latte o panna
  • mezzo cucchiaino miele di acacia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 limone biologico (scorza grattugiata)
  • alchermes
  • zucchero semolato

Preparazione:

Nel robot, o in una terrina, amalgamare burro, zucchero e uova, aggiungere il latte, la scorza di limone, il miele e infine la farina setacciata con il lievito.

Mettere a riposare l’impasto in frigo per 30 minuti, poi formare delle palline di 20g l’una, trasferirle in una placca ricoperta da carta forno leggermente distanziate fra loro, mettere nuovamente in frigo per 10 min (così mantengono la forma). Intanto accendere il forno a 180°, cuocerle finchè non diventano appena dorate.

Una volta fredde, con un la punta di un coltellino, scavare il centro di tutti i biscotti, poi riempire il buco con una marmellata soda e, se piace, una mandorla con la buccia. La farcitura è a gusto personale, ovviamente sono molto buone con la nutella, ma sono super con una marmellata compatta e un po’ asprigna che credo si trovi solo da noi: la mostarda bolognese.

Una volta farciti, i biscottini vanno accoppiati a formare la pesca intera, questa va passata nell’alchermes, poi nello zucchero semolato. Infine messa in un pirottino di carta.

pesche dolci_20190504_092915

Sono ottime!

pesche dolci_20190504_114237pesche dolci_20190504_115052pesche dolci_20190504_115321

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...