Cream Tart per tutte le Mamme

Domenica 12 maggio 2019, oggi ho preparato una torta speciale, la Cream Tart a forma di cuore, e la voglio dedicare a tutte le mamme!!!

Per prima alla mia mamma, che se ne è andata troppo presto…ma sono certa che mi è sempre accanto!

A tutte le mie amiche che sono mamme… a Franca Fiorenza Cristina Edda Valeria Katia Teresa Rosa Roberta Giovanna poi Rossella Anna e Annamaria Marta Simona Sandra e Silvana…

A tutte le mamme felici e fiere di come hanno cresciuto i loro figli, ma sopratutto alle mamme sole, infelici, a quelle preoccupate per i figli, a quelle imperfette!

TANTI AUGURI A TUTTE.. DI CUORE!!!

 

Creme Tart con namelaka al cioccolato bianco

cream tart_9538

 

E’ una torta famosissima che imperversa nel web già da qualche tempo, forse perchè è molto scenografica e molto adatta per compleanni o ricorrenze. Può essere fatta a forma di lettera, di numero, di cuore, o semplicemente di cerchio. E’ una crostata moderna, formata da due basi di pasta frolla ritagliate nella forma desiderata, farcite e ricoperte da ciuffi di crema alla vaniglia( magari con panna e mascarpone) oppure al cioccolato, quindi guarnita con frutta fresca, macaron, meringhe e fiori eduli. Lasciate libero sfogo alla creatività, sono proprio tutte queste decorazioni colorate che caratterizzano la torta!

La mia Creme tart è fatta con una pasta frolla alle mandorle, farcita con namelaka al cioccolato bianco e lime (che da’ una grande freschezza) e guarnita con macarons, fragole, mirtilli jumbo, lamponi, more, cuoricini di cioccolato, meringhe e fiori.

A proposito, questi sono stati i commenti a casa mia la prima volta che ho pronunciato il nome Namelaka: Mio marito : “si dice marmellata”…?!?  I miei figli: “Non inventarti delle parole!”  Le mie amiche: “Name…che?”… Na-me-la-ka!

La namelaka è una crema simile alla ganache, è nata dall’invenzione di un pastry chef giapponese della Valrhona School of Pastry. La parola giapponese なめらか – namelaka, significa liscio, cremoso, vellutato. Questa crema, può essere fatta con il cioccolato bianco, al latte oppure fondente, ci sono delle ottime ricette in rete, consiglio quelle di Maurizio Santin o di Montersino. Io l’ho preparata con il cioccolato bianco Valrhona, che è veramente eccellente, perchè si sa… la materia prima fa la differenza!

 

crem tart_20190511_170340

 

Ingredienti per la frolla:

La dose è per due cuori di 36×25, è abbondante ma in questo modo si riescono a ritagliare con più facilità. Con la pasta rimasta ho fatto dei frollini.

  • Farina 520g
  • Farina di mandorle 80g
  • Burro freddo 320g
  • Zucchero a velo 100g
  • Zucchero semolato 50g
  • 2 uova
  • Scorza di limone bio
  • Estratto di vaniglia
  • Sale

Preparazione:

Nella ciotola del robot mettere la farina, il burro freddo a cubetti e lo zucchero. Azionare a velocità media finchè il composto non diventa sbriciolato, aggiungere un pizzico di sale, la scorza di limone, un cucchiaio di estratto di vaniglia e le uova leggermente sbattute. Impastare finchè il composto non si compatta, proseguire a mano (non lavorare l’impasto ecessivamente per evitare che il biscotto si deformi in cottura). Mettere in frigo, avvolto nella pellicola, meglio se tutta la notte.

Dividere l’impasto in due parti, poi stendere l’impasto freddo, un pezzo alla volta, tra 2 fogli di carta forno allo spessore di 3/4 mm. Ritagliare la forma a cuore aiutandosi con una mascherina preparata in precedenza, bucherellare i cuori con i rebbi di una forchetta poi metterli su una teglia da forno. Lasciarli riposare in frigorifero per circa 20 min. poi cuocere in forno a 180°.(queste ultime operazioni sono necessarie perché la pasta non gonfi e la forma rimanga perfetta)

Ingredienti per la Crema namelaka:

  • Cioccolato bianco 300g
  • Latte intero 180g
  • Panna liquida 360g (quella da montare)
  • 2 lime, scorza di 1 limone bio
  • Gelatina in fogli 6g
  • Glucosio 10g, un cucchiaino ( oppure miele)

Per decorare: macarons, meringhe, fragole, more, lamponi, cioccolatini, fiori edibili.

Preparazione:

Ammorbidire la gelatina in acqua fredda. Sciogliere il cioccolato a bagno maria. Portare il latte a bollore con le zeste di limone e di lime, aggiungere la gelatina strizzata e mescolare, poi versare il latte in 3 volte, passandolo da un colino, sul cioccolato fuso. Amalgamare con il mixer a immersione, aggiungere la panna a temperatura ambiente infine il succo filtrato dei 2 lime. Mixare nuovamente, poi coprirla con pellicola trasparente a contatto e mettere in frigo per 12 ore ( va bene tutta la notte).

 

 

cream tart_20190511_161652

cream tart_20190511_161619

 

Composizione torta:

Amalgamare con un cucchiaio la crema namelaka, poi metterla in un sac à poche con la bocchetta tonda liscia (20mm). Mettere un cuore di pasta frolla su un piatto da portata, poi con il sac à poche fare cadere tanti ciuffi su tutta la suerficie partendo dall’esterno all’interno (io ho aggiunto anche dei pezzetti di fragole). Ricoprire con il secondo cuore e ricoprire anche questo di crema. poi guarnire con la frutta, le meringhe e tutte le altre decorazioni. Mettere in frigo per qualche ora, meglio tutta una notte, così la pasta frolla si ammorbidisce e la torta non si rompe al taglio.

 

cream tart_9554

cream tart_9552

17 pensieri riguardo “Cream Tart per tutte le Mamme

  1. L’avevo già vista stamattina… una meraviglia!!! E lo sarà anche come gusto!!! L’unica mia speranza rimane… l’opportunità di assaggiarla prima o poi a casa tua !!! È veramente grandioso fare da cavia a cotanto ben di Dio !!!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...